Storia del San Luca

Targa posta all’ingresso della struttura

Il San Luca ha una storia di circa quarant’anni.

Alla fine degli anni sessanta nasce a Torino il quartiere di Mirafiori sud e subito dopo, con la costruzione della Parrocchia San Luca, per volontà dell’allora parroco Don Paolo Gariglio, viene fondato il Centro di Formazione Professionale San Luca per rispondere alla necessità di dare una preparazione adeguata per uno sbocco occupazionale ai numerosi giovani che abitano nel nuovo quartiere.

L’ANAP-SAN LUCA, così si chiamava a quei tempi il centro, occupa locali della Parrocchia e ne prende il nome che conserverà fino ai nostri giorni.

I giovani venivano preparati alle professioni di: elettricista, tornitore, fresatore e lavori di segreteria.

Alla metà degli anni settanta il San Luca viene rilevato dall’Ente di emanazione sindacale IAL-CISL continuando a svolgere all’incirca le stesse attività.

Dal 1985 le attività del San Luca si sono moltiplicate con corsi di specializzazione nel campo industriale ( Operatore CAD, Automazione Industriale, ecc.) e nel settore turistico.

Dal 1990  si trasferisce nei locali del Comune di Torino in Via Torrazza Piemonte 12, che è l’attuale sede.

Le attività  aumentano con la partecipazione alle sperimentazioni di corsi della terza area, in collaborazione con gli Istituti Professionali di Stato, Apprendistato e con l’apertura a corsi dedicati ai disabili.

A partire dai primi anni del duemila una delle attività principali è quella dei corsi in obbligo d’istruzione per acconciatore.

Nel corso degli anni dal San Luca sono partite iniziative che hanno portato all’apertura di altri centri formativi: a Nichelino, ad Avigliana ed a Torino in piazza Solferino.

Dal settembre del 2010 il San Luca è stato rilevato dell’ENGIM Piemonte.

E la storia continua …. la scrivono giorno per giorno gli allievi ed i formatori che giorno per giorno studiano, lavorano, si impegnano …